FORMAZIONE E ALTERNANZA

Dalla scuola soluzioni concrete per sostenere il futuro dei giovani

Il centrodestra proclama di aver ottenuto risultati straordinari per i giovani lombardi, ma i dati dicono altro. In #Lombardia 1 giovane su 5 non studia e non lavora, 3 giovani su 10 sono disoccupati, il 12% dei ragazzi abbandona la scuola dell’obbligo prima della fine degli studi e solo il 30% raggiunge un livello di studi universitario (contro una media europea del 40%). Molti, inoltre, sempre più spesso sono costretti ad emigrare all’estero per realizzare le proprie aspirazioni, lasciando i luoghi dove sono nati e cresciuti per trovare #lavoro.

Le risposte a questi problemi partono inevitabilmente dalla #scuola e dal suo rapporto col mondo del #lavoro. La #formazione è la giusta risposta a questi problemi ed è doppiamente importante: è un fattore fondamentale per lo sviluppo della nostra economia e nel contempo serve a fare ripartire l’ascensore sociale e a realizzare l’eguaglianza delle opportunità.

Il programma di Giorgio Gori prevede un potenziamento della #formazione professionale, legandola ai bisogni delle imprese sul territorio:
– più risorse a favore del diritto allo studio;
– potenziamento dell’Istruzione e Formazione Professionale, da organizzare basandosi sulla vocazione produttiva dei diversi territori e delle imprese: è sul territorio, con le sue specificità è caratteristiche, che si crea lo sviluppo e l’occupazione;
– il raddoppio, in accordo col MIUR, dell’offerta di Istruzione Tecnica Superiore, che offre ai giovani in possesso di diploma di istruzione secondaria corsi di specializzazione tecnologica in settori prioritari per lo sviluppo economico e la competitivitá, perché è una formazione di eccellenza che crea occupazione qualificata.

#FareMeglio si può

#VolaColombo #Lombardia2018

This entry was posted in Regionali 2018. Bookmark the permalink.

Lascia un commento